Ecomondo 2019. Due mesi all'evento

08/28/2019

 

Sostenibilità, economia circolare e prospettive future al centro dell’evento a Rimini dal 5 all’8 novembre

 

Milletrecento espositori da 30 paesi, migliaia di visitatori da più di 150 nazioni e tematiche chiave per economia circolare, innovazioni e nuovi modelli di business.

Si tratta di Ecomondo 2019, quest’anno in programma da martedì 5 a venerdì 8 novembre, l’evento organizzato da Italian Exhibition Group al quartiere fieristico di Rimini.

Ecomondo, che si svolgerà in concomitanza di Key Energy dedicato al mondo delle energie rinnovabili e del Sal.Ve acronimo del Salone del Veicolo Ecologico sempre a Rimini, è diventato un punto di riferimento per aziende, realtà della green economy e istituzioni.

Istituzioni che, attraverso gli Stati Generali della Green Economy in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e quello dello Sviluppo Economico, saranno ospiti a Ecomondo per un’analisi e aggiornamento sui temi economici legati all’economia verde.

Settore che in Italia, secondo il Censis, creerà entro il 2023 mezzo milione di nuovi posti di lavoro e sarà preponderante nella strutturazione delle prossime aziende, tutte d’impronta eco-sostenibile.

Sempre più progetti “green” in prospettiva che sono in perfetta linea con i quattro macrosettori di Ecomondo 2019.

All’appuntamento organizzato da Italian Exhibition Group, infatti, si toccheranno gli aspetti più interessanti legati alla valorizzazione dei materiali, in un’ottica circolare dell’economia, alla Bioeconomia circolare, un grande stimolo all’innovazione, in grado di rafforzare la competitività nel mercato mondiale dei prodotti sostenibili, già in piena espansione. L’altro macrosettore sarà dedicato alle bonifiche dei siti contaminati e sul rischio idrologico fino all’area dedicata al ciclo integrato delle acque, dove nell’area espositiva ci sarà anche un focus sull’utilizzo dell’acqua in agricoltura, e un seminario sull’irrigazione sostenibile a cura dei due membri del Comitato Tecnico Scientifico Acque, Francesco Fatone (Università Politecnica delle Marche e International Water Association - IWA) e Attilio Toscano (Università di Bologna). www.ecomondo.com

Share on Facebook
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

  • Black Facebook Icon
  • Black Icon Instagram
  • YouTube - Black Circle
  • Black Twitter Icon
  • LinkedIn - Black Circle

© 2023 Ecoarea 
Via Rigardara 39,

47853 Cerasolo Ausa (Rimini)
tel. +39 0541 718230
Email info@ecoarea.eu 
Partita Iva 03654140403

Codice SDI 5RU082D